cart9 0 Carrello
3 Account
Contattaci
4 Info

Elenco dei prodotti per marchio AB Selezione Italian Spirits

Ci sono 15 prodotti.

Visualizzazione di 1-12 of 15 articolo(i)

Grappa Di Barolo - I Cru

Grappa Di Barolo - I Cru

Dalle armoniose geometrie dei vigneti di Castiglione Falletto, uno degli 11 comuni che compongono la celebre DOCG del Barolo - cuore della Langa magica di Pavese e Fenoglio - provengono le vinacce di questo “cru” di Nebbiolo, “quel vino notturno che sa di violetta e di nebbia” (Giorgio Bocca). Dopo una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria e un’attesa di almeno sei mesi prima dell’imbottigliamento, questa grappa si propone in tutto il suo ventaglio aromatico austero ed elegante.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Barolo Invecchiata - I Cru

Grappa Di Barolo Invecchiata - I Cru

Dalle armoniose geometrie dei vigneti di Castiglione Falletto, uno degli 11 comuni che compongono la celebre DOCG del Barolo, provengono le vinacce di questo “Cru” di Barolo “quel vino notturno che sa di violetta e di nebbia” (Giorgio Bocca). Dopo una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria e un’attesa di 12 mesi per la sua maturazione in legno di rovere di Allier, questa grappa si propone in tutto il suo ventaglio aromatico austero ed elegante.

Prezzo 64,00 €

Grappa Di Moscato D'asti

Grappa Di Moscato D'asti

Fin dall’anno 1000 il Piemonte è stato terra di elezione del vitigno Moscato, dagli acini ambrati e dall’inconfondibile aroma. Il vitigno arrivò sulle coste liguri intorno al V secolo a.c. con i navigatori greci e da qui si diffuse verso il Nord. Gli Statuti di Canelli già nel 1200 parlano di vigne di moscato. Alla fine del XV secolo Giovan Battista Croce, gioielliere ed enologo porta alla mensa del Duca di Savoia Carlo Emanuele vini dolci, aromatici e poco alcolici. Nel 1511 l’uva è citata come “Moscatellum” negli Statuti di La Morra.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato D'asti - I Cru

Grappa Di Moscato D'asti - I Cru

Dai vigneti del Comune di Canelli, dal 2014 proclamati Patrimonio Universale Unesco, il primo interamente basato sulla cultura del vino e della vite, da quella “collina di Gaminella, un versante lungo e ininterrotto di vigne e di rive. La vedevo bene nella luce asciutta digradare gigantesca verso Canelli dove la nostra valle finisce” Cesare Pavese, provengono le vinacce pregne di tutti gli umori aromatici di moscato che, sottoposte a pigiatura soffice, a fermentazione controllata e ad una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria, danno vita a questa grappa sensuale ed intensa.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato Oltrepo Pavese

Grappa Di Moscato Oltrepo Pavese

L'Oltrepo Pavese è quel lembo di colline a sud del Po noto per essere il punto di incontro di quattro regioni: Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna. Terra di marne, calcari arenacei e gessi, così come sabbia e argilla, sono i maggiori componenti di questa terra che, fin dai tempi di Strabone era considerata una zona di produzione di vini di qualità. Fu Depretis a caratterizzarne la vocazione spumantistica. Il vitigno Moscato bianco è sicuramente presente in Oltrepo da molti secoli ma la Denominazione di Origine Controllata risale al 1970.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato Pantelleria

Grappa Di Moscato Pantelleria

L'isola di Pantelleria è il luogo naturale di produzione del moscato siciliano per eccellenza, dal vitigno antico zibibbo introdotto dagli Arabi il cui nome viene da Zabib che significa frutta appassita al sole. Il Moscato prodotto sull’isola da lunghissimo tempo e citato per la prima volta da Francesco Cupani nel 1696, soltanto alla fine dell’800 fece la sua uscita dai confini panteschi per diffondersi lentamente in tutta Europa. Il terreno di coltura è sabbioso, vulcanico, ricchissimo di minerali e silicati con presenza di argilla e humus prodotti dal disgregamento della lava substratica.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato Sardegna

Grappa Di Moscato Sardegna

Il Moscato bianco è fra i vitigni più antichi della Sardegna ma si diffuse nell’isola nel periodo dell’Amministrazione Piemontese, a seguito della politica viticola attuata dal vicerè, il Marchese di Rivarolo a partire dal 1736. La Regia Società Agraria ed Economica di Cagliari, fondata nel 1804 iniziò a far conoscere fuori dall’isola i vini sardi, in particolare i moscati di Tempio Gallura, l’antica Gemellae dell’Impero Romano. Dai vigneti esposti all’aria del mare provengono le vinacce pregne di tutti gli umori aromatici del moscato che, sottoposto a pigiatura soffice, a fermentazione controllata e ad una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria, danno vita a questa grappa che si evolve in barriques di rovere di Allier e Limousin.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato Trani

Grappa Di Moscato Trani

Il Moscato di Trani, o Moscato Reale, è il vino più nobile e antico di Puglia già presente nella Magna Grecia. Fin dall’anno Mille i Veneziani iniziarono a commercializzarlo in tutta Europa fino a quando il Conte di Trani Roberto d’Angiò, nel secolo XIV pose un limite alle esportazioni del Moscato da tutti i porti del Regno di Napoli, provocando così il malumore dei mercanti veneziani. Il vino Moscato di Trani ha ottenuto la DOC nel 1974 e viene coltivato su terreni tufaceimarnosi o calcareoargillosi anche profondi, ma asciutti, nel cuore delle Murge: Trani, Andria, Cerignola, Bisceglie, Corato, Barletta, Canosa.

Prezzo 48,00 €

Grappa Di Moscato Trentino

Grappa Di Moscato Trentino

La coltivazione del vitigno Moscato in Trentino - giallo e rosa - nel Medioevo è introdotto dai Monaci benedettini e da altre congregazioni religiose che si rifanno alla tradizione greca  (“Anathelicon Moscathon”)  e romana  (Augusto e Tiberio) a cui dobbiamo la grande diffusione di questo vitigno in tutta Italia. “Tiroler Gold”, ovvero Oro del Tirolo, fu la definizione che i regnanti d’Austria nel secolo scorso diedero a questo vino. Il Moscato rosa del Trentino contiene nella buccia dell’acino numerosi terpeni (geraniolo, linalolo, nerolo) responsabili di quell’inconfondibile profumo di rosa che lo caratterizza e che si ritrova, esaltato, anche in questa grappa.

Prezzo 48,00 €

Grappa I Millesimi 1994

Grappa I Millesimi 1994

Nell'anno in cui Nelson Mandela viene eletto presidente del Sudafrica e Francois Mitterand e la Regina Elisabetta inaugurano il Tunnel della Manica, nasce questa grappa, da una sinfonia di Moscati di varie provenienze geografiche sposati in una cuvée che si evolve in barriques di rovere di Allier e Limousin.

Prezzo 240,00 €

Grappa I Millesimi 1995

Grappa I Millesimi 1995

Grandi eventi segnano l’anno del Cinghiale per i Cinesi: il Premio Oscar al miglior film viene dato a Forrest Gump e al suo attore protagonista, Tom Hanks; alla mostra di Venezia Leon d’Oro alla carriera a Woody Allen, Martin Scorsese, Monica Vitti, Alberto Sordi; Rabin e Arafat firmano l’accordo di Pace. In quello stesso anno viene distillata questa grappa, frutto di una sinfonia di moscati di varie provenienze geografiche il cui invecchiamento in barriques di rovere di Allier è stato completato in tonneaux di rovere di Limousin.

Prezzo 180,00 €

Grappa I Millesimi 1997

Grappa I Millesimi 1997

Il 15 settembre 1997 in un garage di Mountain View, Larry Page e Sergey Brin rivoluzionano la rete con Google. É l’anno di Dolly, il primo essere vivente clonato, la pecora fotocopia figlia dei laboratori inglesi. In quello stesso anno questa grappa, frutto di una sinfonia di Moscati di varie provenienze geografiche sposati in un’unica cuvée, comincia il suo silenzioso affinamento nelle barriques di rovere di Allier e Limousin.

Prezzo 155,00 €

Carrello

Il carrello è vuoto

3

Account

Nessun account?
Create one here
4